Home > Offerte di Lavoro > Amazon annuncia l’apertura di due centri di lavoro quest’anno e più di 1100 posti di lavoro saranno disponibili

Amazon annuncia l’apertura di due centri di lavoro quest’anno e più di 1100 posti di lavoro saranno disponibili

Amazon annuncia l’apertura di 2 nuovi centri in Italia per generare 1.100 posti di lavoro in tre anni. Amazon investirà oltre 23O milioni di euro per il lancio di questi nuovi siti, per continuare a investire nel Paese, come ha fatto negli ultimi dieci anni.

Con l’apertura di questi nuovi centri in Italia, uno sarà distribuito a Novara e un altro per lo screening a Spilamberto (MO). Oltre agli 8.500 posti di lavoro già generati, la società di e-commerce creerà 1.100 posti di lavoro permanenti in tre anni.

Nota pubblicata da Amazon:

Secondo la nota di Amazon, vuole espandere la sua rete logistica per soddisfare la crescente domanda dei clienti e supportare le piccole e medie imprese che sempre più spesso decidono di vendere i loro prodotti utilizzando FBA per le attività di magazzino e di consegna.Vp Amazon Eu Operations: “Abbiamo investito molto in Italia” “Siamo orgogliosi ed entusiasti di espandere la nostra rete logistica con due nuovi centri in Piemonte e in Emilia-Romagna – ha dichiarato Stefano Perego.

Vp Amazon Eu Operations – Negli ultimi dieci anni – ha continuato – abbiamo investito molto nel Paese e abbiamo assunto migliaia di lavoratori di talento che ricevono salari competitivi e numerosi benefici fin dal primo giorno in Amazon. Questo nuovo investimento rappresenta un’ulteriore prova del nostro impegno nei confronti delle persone e delle comunità in Italia, ci permetterà di creare 1.100 nuovi posti di lavoro permanenti e di migliorare la nostra rete di distribuzione per raggiungere un numero ancora maggiore di clienti su tutto il territorio nazionale.

900 posti di lavoro presso Agognate in tre anni

Nei prossimi 3 anni saranno creati 900 posti di lavoro ad Agognate, frazione del comune di Novara in Piemonte. Il sito, che è stato costruito da Vailog srl (Gruppo Segro), sarà dotato della tecnologia avanzata di Amazon Robotics, dando particolare priorità alla salute e al benessere dei dipendenti. Questa tecnologia rappresenta solo l’ultima di una lunga serie di innovazioni introdotte da Amazon per supportare il lavoro svolto dagli operatori di magazzino e che riduce i tempi di viaggio portando gli scaffali direttamente nei loro siti. Il nuovo stabilimento di Novara avrà un ruolo chiave nella rete di centri di distribuzione dell’azienda, dove i dipendenti raccolgono, confezionano e spediscono gli ordini ai clienti.

200 posti vacanti a Spilamberto


A Spilamberto verrà costruito un altro centro. Con questo sarà il terzo sito a livello nazionale e il secondo inaugurato da Amazon in Emilia Romagna dopo Castel San Giovanni. Vailog srl (Gruppo Segro) si occuperà anche della costruzione del nuovo magazzino dove entro il 2023 verranno creati oltre 200 nuovi posti di lavoro fissi. Il personale del centro di smistamento sarà incaricato di smistare e preparare gli imballaggi, provenienti dai centri di distribuzione e per la spedizione ai depositi di smistamento, prima della consegna finale ai clienti.

 

L’azienda punta alla sostenibilità ambientale


Gli edifici saranno gestiti da Bms (Buliding Management System), un sistema che permette una gestione intelligente dell’uso e della manutenzione dell’edificio e saranno operativi entro il prossimo autunno e saranno strutture sostenibili che integreranno sistemi di risparmio energetico, riducendo l’impatto ambientale.
Un’altra modalità di utilizzo che punta alla sostenibilità, sarà attrezzata nei parcheggi delle stazioni di ricarica per le auto elettriche e del sistema di trasporto delle biciclette, influenzando la creazione di nuove piste ciclabili nei percorsi della città.

“L’inaugurazione del prossimo autunno del nuovo centro di Amazon a Novara, presso il polo logistico di Agognate – spiega il sindaco di Novara, Alessandro Canelli – è un evento assolutamente positivo per la città e per il nostro territorio”. Soprattutto perché la presenza di Amazon porterà 900 nuovi posti di lavoro (tra cui professionisti altamente qualificati) in un momento in cui la necessità di nuovi posti di lavoro è più che mai sentita, soprattutto in vista della pandemia che penalizza pesantemente il tessuto economico del nostro Paese e del territorio in cui viviamo.

L’implementazione di Amazon a Novara garantisce inoltre la presenza di un operatore serio che lavorerà con tecnologie innovative e nel rispetto di parametri di sostenibilità ambientale con standard molto elevati.
In questo momento di incertezza, poter contare su questi certi lavori farà sentire meglio molte delle nostre famiglie e di questo sono soddisfatto”, ha commentato il sindaco di Spilamberto, Umberto Costantini.

Incentivi per i lavoratori


Come ringraziamento per i servizi resi con eccellenza lo scorso anno, Amazon ha concesso un bonus speciale a tutti i dipendenti del settore della logistica che hanno lavorato a dicembre, con contratti a tempo indeterminato, e ai dipendenti dei fornitori, compresi i messaggeri che si occupano delle consegne di Amazon Logistics. Il compenso finanziario è stato di 300 euro, per i dipendenti a tempo pieno, e un importo proporzionale per i contratti a tempo parziale. Questo premio si aggiunge ai 500 euro già versati ai dipendenti in primavera, aumentando l’importo totale investito dall’azienda in premi economici per i suoi dipendenti nel 2020.


Oltre agli investimenti in misure di sicurezza e premi ai dipendenti, in Italia Amazon ha donato 2,5 milioni di euro alla Protezione Civile Italiana come contributo al suo incredibile impegno a sostegno del sistema sanitario italiano e 1 milione alla Croce Rossa e a varie organizzazioni no profit locali che operano a favore dei gruppi più vulnerabili, come i giovani, gli anziani o le famiglie in difficoltà delle comunità in cui i nostri dipendenti vivono e lavorano.


Inizio delle assunzioni

Per le nuove posizioni di magazziniere, la selezione inizierà in primavera e i dipendenti saranno assunti al quinto livello dell’Accordo Nazionale Trasporti e Logistica con uno stipendio di ingresso di 1.550 euro lordi e numerosi benefit che includono sconti per i dipendenti di Amazon.it e assicurazione complementare infortuni.


Fonte: rainews.it; Fotos: Engadget, Kark.com